Cosa succede al Knos?

25 MILA GRANELLI DI SABBIA
dal 21 al 22 febbraio 2008

“25 MILA GRANELLI DI SABBIA”

Di e con Alessandro Langiu

Giovedì 21 e venerdì 22 febbraio Alessandro Langiu (Taranto 1973) è autore- attore e regista di testi teatrali, racconti brevi, sceneggiature. Come attore ed autore si forma a Napoli, nel laboratorio Bardefè, diretto da Umberto Serra. Dopo i lavori realizzati all’interno (Brecht, Shakspeare, Camus, Artaud,) del laboratorio tra il 1993-1995, nel 1996 lavora con la poetessa Wanda Marasco e l’attore Massimo Andrei, per CUT di Napoli. Con la compagnia Libera Mente Partecipa al Progetto Terre Mobili (ETI aree disagiate), che lo vedrà impegnato tra il 1997-1998. Nell’ottobre del 1997 si laurea in Economia e Commercio con un tesi sull’ILVA di Taranto. E’ in questo periodo che inizia a produrre i primi testi completi.Giorgio Testa , formatore dell’ETI, dopo avere letto un testo per cantastorie dal titolo NUOB, gli dice : Vai e fai. E va e fa. Il testo è una favola ambientale, scritta per andare nelle tendopoli dei terremotati dell’ Umbria delle Marche (1997-1998). Dopo NUOB scrive Lo Schiacciasassi, 1998-1999, con il qu ale gira nel circuito del Teatro Ragazzi della Sardegna. Uno brano di dieci minuti andrà in onda su RadioTre Suite, il 10 nel settembre 2001. Il 1999 è l’anno del Premio Scenario, arriva tra i dieci gruppi finalisti con il progetto TARIK. LO spettacolo ispirato agli attraversamenti via mare tra Puglia e Albania e kossovo, parla di due ragazzi neo ventenni e della loro fuga sotto le bombe, e l'arrivo nella terra promessa dei CPT. Dal 2000 al 2002 fonda e lavora con la cooperativa "i delfini" in Sardegna. E’ del 2003 Venticinquemila Granelli di Sabbia, dopo quattro anni di ri-scritture. Il testo vince il Premio Annalisa Scafi 2004. Finalista del concorso Turno di Notte 2005, con il racconto “Fine corsa”. Mette in scena con una lettura concerto MURO, e si dedica alle ricerche e scrittura di Otto Mesi In Residence, (sul mutamento della condizione di lavoratori reclusi nella palazzina LAF, durante l’orario lavorativo),debutta nel febbraio 2006. Ha prodotto su commissione per il Centenario CGIL Puglia,2006 Di Figlio Padre Di Figlia Madre. Venticinquemila granelli di sabbia, ha partecipato alla trasmissione Ambiente Italia, Rai tre, e parla di Panz, Nunzio e Mustazz, che vivono nella polvere rossa e crescono nelle palazzine di periferia (rione Tamburi) di Taranto. Giocano a pallone, rompono i citofoni, sfidano a calcio i visitatori del sabato pomeriggio. Molte donne delle palazzine, le palazzine Italia, sono casalinghe e lottano, ogni giorno, con l'aspirapolvere contro la polvere rossa, che i mariti lavorano nell'acciaieria. La presenza della diossina è alle stelle, e verso le stelle è destinata la popolazione operaia e non.
Condividi su Facebook Condividi su Twitter