Cosa succede al Knos?

PAM PAM! Festival delle autoproduzioni editoriali
dal 03 dicembre al 31 gennaio 2023

PAM PAM! Festival delle autoproduzioni editoriali

Nei mesi di dicembre 2022 e gennaio 2023, tutti i giorni dalle 17 alle 20.30, nell'ex officina delle Manifatture apre le porte Pam Pam! uno spazio dedicato alle autoproduzioni editoriali di tutta Italia.

Cos'è Pam Pam?
La prima edizione di un festival di autoproduzioni editoriali in cui amici vicini e lontani, nonché ottimi editori, stampatori, animatori e generatori di bellezza, verranno a portarci le loro produzioni pronte per essere sfogliate, annusate e magari anche acquistate e donate.
Un luogo in cui, dal 3 dicembre a fine gennaio accadranno delle cose, in cui sarà possibile esplorare il mondo della carta stampata tra una chiacchiera e un bicchiere.
Un laboratorio in cui prenderanno forma strepitosissimi workshop, imprevedibili  collaborazioni , intrattenimenti musicali, cinematografici, letterari, fotografici, performativi, ludici e magici.
Si inizia con il festival del 3 e 4 dicembre, durante El Mercatone, e si prosegue per un paio di mesi. 

Come nasce Pam Pam?
Era una notte buia e tempestosa... e invece no, siamo in Salento, nel bel mezzo del faugno estivo. Pam Pam nasce da uno scambio di sogni e dalla necessità di un luogo in cui essere a proprio agio circondati da libri disegnati e disegni raccontati. Uno spazio in cui dar vita a nuovi rituali e sporcarsi le mani.
Nel bel mezzo della crisi ambientale, economica, sociale e politica Pam Pam inizia a muovere i suoi primi passi a partire da un momento di festa e di incontro: un festival di autoproduzioni editoriali che porterà in una delle stanze di Manifatture Knos bella gente, pregiatissima carta e buone vibrazioni.
Per un'impresa così ardua abbiamo unito le forze di ziczic, editrici appassionate di grafica e stampa artigianale, Atelier Bizzarro, nomadi stanziali esperti di art brut e folklore, e Manifatture Knos, centro culturale indipendente giunto al suo quindicesimo anno di età.

Chi ci sarà a Pam Pam?
Arrivano dal Salento ma anche dal resto d'Italia. Ci raggiungeranno da Roma, Milano, Bologna, Napoli, Bari passando per la Turchia, la Brianza e la Sardegna. Ci porteranno fanzine, libretti, libelli, leporelli, carta stampata, albi illustrati, carta da riciclo, stampe risograph, albi amorevolmente rilegati, opuscoli, manifesti, poster da cameretta, posterini ciclostilati e tanto tanto entusiasmo. E sopratutto non vedono l'ora di scoprire la differenza tra un calzone e un panzerotto.

Tra gli espositori

OZGE SAHIN
Memoria, casa, identità femminile e manifestazioni quotidiane sono i temi che animano le opere di Ozge. I suoi mezzi spaziano dalla fotografia, al filo e all'installazione. Originaria di Istanbul, vive a Roma da ormai 10 anni, e in quel di Lecce arriverà con bauli e valigie cariche di meraviglie.

KRILL BOOKS
Krill è un progetto editoriale che vuole raccontare il contemporaneo utilizzando, innanzitutto, le forme espressive della saggistica e con particolare attenzione al sapere in chiave pop, soprattutto filosofia e altre scienze umane e sociali. Vuole anche prestare particolare attenzione ai processi che investono il mondo della comunicazione e alle modalità attraverso cui cinema, serie tv e aspetti visuali in generale confluiscono nella definizione del nostro immaginario. Krill intende muoversi tra immaginari e filosofie pop, new media e stili di vita digitali esplorando le frontiere dell'editoria e con qualche tuffo nel passato alla ricerca di impensabili rimandi all'attualità.

MARCO SPINELLI - SMALL PRESS
Small Press è un tentativo di ricostruzione storico-visiva dei movimenti di avanguardia che nascono o approdano a Lecce tra gli anni Sessanta e Settanta. Il titolo del volume si ispira al primo documento italiano di esoeditoria, curato da Maurizio Nannucci all'interno dello spazio Zona a Firenze nel 1975, Small Press Scene. Un lavoro di curatela nato grazie al supporto di Lorenzo Madaro e alle testimonianze dirette dei protagonisti come Carlo Alberto Augieri, Toti Carpentieri, Giovanni Corallo, Marcello D'Andrea, la famiglia Dòdaro, Salvatore Fanciano detto Doddò, Bruno Leo, Michele Mainardi, Mauro Marino, Fernando Miglietta, Maurizio Nocera, Francesco Pasca e Giuseppe Piano. Editing a cura di Margherita Macrì.

CANTI MAGNETICI
Definirla "etichetta discorgrafica", sarebbe a dir poco riduttivo, quindi non lo faremo! Con base da qualche parte nel sud Italia, Canti Magnetici si concentra sulla ricerca, attraverso suoni, parole e immagini anomale, nel campo dei fenomeni naturali e culturali, degli stati dell'essere e delle scienze.

OFFICINE AMARO
Un duo che nel fare artigiano, fatto di cura e sapienza, ha trovato il proprio linguaggio per sperimentare diversi metodi di stampa e recuperare antiche tecniche di legatoria, per dare vita a manufatti unici, ispirati alla natura e al territorio. Dal Capo, dalla punta estrema del tacco, risaliranno il Salento per unirsi alla banda di Pam Pam!

OTTOEFFE
Un mondo fatto di sogni e spine, di amore e fiori. La poeticità delle sue opere è racchiusa in piccoli manufatti, di carta o tessuto, in cui stampa calcografica o risograph, collage e ricamo si alternano nel racconto di storie di donne, di lotte, tra vita e sogno.

ORERI-INIZIATIVA EDITORIALE
Un laboratorio di stampa risograph e una casa editrice indipendente interessata all'arte e al design, alla letteratura e alla politica radicale. Un collettivo sardo, con base a Cagliari, che dalla scelta del suo nome mette in chiaro le cose: oreri che in cagliaritano sta per chi "fa ora", chi trascorre il tempo, chi passa la giornata tra una pausa e l'altra. Un nome che è un omaggio alla città, ma anche come simbolo di una resistenza contro il dogma della produttività.

HOPI EDIZIONI
Piccola casa editrice indipendente per bambine e bambini che si occupa di ecologia. Scelta chiara e precisa perché creare libri che raccontino la bellezza, la straordinarietà e l'enorme ricchezza della natura può contribuire ad aumentare il grado di consapevolezza di piccoli e grandi e a rendersi conto che vi sono infiniti modi di guardare le cose.

PALAZZI CLUB
Alberto Wolfango Amedeo D'Asaro aka Paletta
Un nome che già di per sé è tutto un programma. Un'identità plurima sotto la stessa persona. Alberto è un architetto, ma anche artista, illustratore e maestro di cerimonie. Se lo conosci non lo dimentichi, soprattutto per via del rumore dei suoi zoccoli di legno.

PIGMENT WORKROOM
Un laboratorio di stampa artigianale per la produzione di arte urbana partecipativa nato nel 2013 a Bari. I progetti di PWR associano l'arte e l'estetica contemporanea con obiettivi di natura sociale e culturale, favorendo la rigenerazione urbana ponendo i residenti al centro dei processi di decorazione di quartieri non solo periferici.
Questo avviene grazie a murales, eventi e progetti editoriali indipendenti con artisti che abbiano la stessa sensibilità e rispetto per i luoghi dove si interviene.

CAROL ROLLO
Illustratrice freelance che vive e lavora tra la Sardegna e la Penisola. Svolge la sua attività anche nei campi della grafica, del muralismo, del fumetto, del character design. Ha collaborato e tuttora collabora con importanti quotidiani e riviste tra cui figurano il Corriere della Sera, Icon Design, Vanity Fair, L'Officiel. Le sue opere sono state apprezzate e esposte da Torino Graphic Days, American Illustration, Pictoplasma Character Portraits, 36 Days of Type, Centro Internazionale del Fumetto, Gelati Fanzine Festival.

CIRCOMATICA
Prendendo spunto da antichi giochi di fine '800 Circomatica propone una serie di giochi di carta illustrati con cui stupire e far sorridere adulti e bambini. Giochi di carta per cui non servono le batterie che rimasti invariati per generazioni riescono ancora a strappare sguardi meravigliati a gente di tutte le età. Dischi rotanti, girandole, cartonette (marionette di carta): illusioni ottiche con cui l'homo sapiens si diletta dalla notte dei tempi, prima dell'upgrade tecnologico del cinema, delle gif, del digitale.

DIEGO MIEDO
Artista che da anni ha scelto l'illegalità, o meglio la spontaneità e l'irregolarità come tratto distintivo della sua produzione, unendo la militanza alla capacità di aprire nuovi scenari e definire un immaginario al contempo forte e giocoso, anarchico e surreale.Un lavoro il suo molto legato alla sua città, Napoli, che nasce sui muri per arrivare alla carta stampata e a Napoli Monitor, realtà partenopea attiva dal 2006 che attualmente pubblica libri e la rivista "Lo stato delle città".

PRESS PRESS
Progetto che nasce a Milano nel 2018 e per la precisione a Spazio Florida, luogo condiviso da vari artisti della stampa e della grafica. Si dedica alla stampa artigianale che spazia dalla più punk serigrafia alla più elaborata risografia. E tra un colpo di racla e un cambio di cilindro cura anche progetti editoriali occupandosi di tutto il processo di produzione, dalla progettazione grafica al prodotto finito.

ATELIER BIZZARRO
Progetto focalizzato sul tema dell'art brut e del folklore, con un'attitudine nomadica alla ricerca etnologica.

ZICZIC
Una piccola casa editrice indipendente, un laboratorio di microeditoria autoprodotta il cui principale filone di ricerca e pubblicazione è la narrazione di luoghi, paesaggi e storie, con linguaggi inediti e supporti di fattura artigianale.

EDO MASSA
Nato in Brianza e ancora più o meno bloccato lì. Illustratore,fumettista,scriber freelance ha studiato all'ISIA di urbino comunicazione poi si è specializzato in Illustrazione. Ora collabora come illustratore ufficiale di thepassengermagazine, co-fondatore di Pelo Magazine ed annualmente come scriber per il festival della scienza di Genova. Si definisce un'entusiasta della vita, forse perchè la prende come un grande scherzo.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter